Baciotti!

Cosa succede quando i baci di dama decidono di raddoppiare.

Ero partita benissimo, gasata all’idea di fare i baci di dama per la prima volta! Le pallette erano carinissime, piccine, tutte uguali e belle rotonde. Poi apro il forno e mi trovo delle cupolette cicciotte e rustiche. Ammetto che la tentazione di prendere e rifarli era tanta, ma chi mi segue da tanto sa che quando sbaglio una ricetta la propongo ugualmente perché mi piace mostrare come “recuperare” un piatto non riuscito (o meglio, non all’altezza delle aspettative). Da qui i baciotti, sono dei baci di dama cicciotti (a me tutte le cose vengono cicciotte, sarà che adoro le cose rotondeggianti, vedi il mio micio che sembra che l’abbiano disegnato col compasso) che possono anche essere serviti come semplici biscotti alle nocciole. Friabili e golosi, perfetti per la merenda o per accompagnare un tè!

Ingredienti:

Per 18 biscotti da 10 gr + 2 da 5 gr:

  • 50 gr di farina di nocciole o nocciole tritate finemente;
  • 50 gr di farina 00;
  • 50 gr di burro;
  • 40 gr di zucchero;
  • crema spalmabile al cioccolato fondente o cioccolato fuso.

Utensili:

  • Ciotola capiente;
  • Teglia da forno;
  • Carta forno.

Baciotti

Preparazione:

Raduniamo tutti gli ingredienti nella ciotola, ad eccezione della crema al cioccolato (o del cioccolato fuso) e lavoriamo il tutto con le mani o con una forchetta. Io al solito ho usato il mio attrezzino, avendo le mani roventi ho preferito toccare l’impasto il meno possibile per non riscaldarlo troppo.

Baciotti

Compattiamo a formare una palla. Se non si è riscaldato troppo, possiamo formare direttamente i biscottini. Nel mio caso ho avuto modo di fare i biscottini ma ho dovuto farli riposare in frigo, volendo si possono formare ed infornare senza farli riposare in frigo, quel passaggio io l’ho dovuto fare per il mio solito problema alle mani.

Baciotti

Ora, qui viene il bello. Possiamo farli cicciottosi, creando dei biscottini da 10 gr l’uno, oppure farli più delicati ed in quel caso pesiamo 5 gr per ciascun biscottino. La scelta è vostra! Ovviamente se optate per la misura più piccola, otterrete molti più pasticcini. Formiamo le palline un po’ come per le polpette, lavorando l’impasto tra i palmi delle mani con delicatezza, quindi raduniamo nella teglia foderata con carta forno. I miei hanno riposato 30 minuti in frigo.

Baciotti

In forno caldo a 180° per 15 minuti circa, devono essere dorati. Come vi dico sempre, dipende dal vostro forno, quindi controllateli dopo una decina di minuti per sicurezza. Sfornate e lasciate raffreddare nella teglia, sono molto delicati e morbidi, si induriscono una volta raffreddati.

Io li ho proposti in entrambi i modi, sia con una crema al cioccolato, sia come biscottini.

Si conservano in un contenitore ermetico o in un barattolo di latta, per qualche giorno.

Baciotti Baciotti Baciotti

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Indice

Indice