Crostata con crema frangipane e pere.

Preparatela la sera per la mattina, ne guadagna di gusto!

Ecco qui, per il terzo anno mi imbarco nel calendario dell’avvento di ricette, una ricetta al giorno sino a Natale! Quest’anno non ho ancora chiaro le ricette che troverete, ho una linea guida, ho tante, troppe idee e vedremo cosa riuscirò a mettere in questa carrellata! Per il giorno 1 ho scelto questa crostata, presa dal settimanale “Ci piace cucinare!”, l’ha provata mia madre questo autunno ed è stato amore a primo morso! La frolla è stupenda, burrosa e croccante, una crema alle mandorle semplicissima e la dolcezza delle pere, un connubio perfetto! Io non disponendo di una teglia grande, ho usato la pasta ed il ripieno avanzati per fare delle crostatine.

Ingredienti:

Per uno stampo da 26 cm (o uno da 20 + 5 crostatine)

Per la base:

  • 250 gr di farina 00;
  • 125 di burro;
  • scorza di limone;
  • 125 gr di zucchero semolato;
  • 1 uovo;
  • 1 tuorlo.

Per il ripieno:

  • 100 gr di burro morbido;
  • 120 gr di farina di mandorle;
  • 1 uovo;
  • 10 ml di rhum (io ho usato l’amaretto e ci sta benissimo);
  • 10 gr di amido di mais;
  • 3 pere;
  • 100 gr di zucchero a velo;
  • Succo di un limone.

Utensili:

  • Teglia da crostata (ma va bene anche una teglia apribile);
  • Ciotole capienti;
  • Robot da cucina (è utile per fare la frolla);
  • Frusta da cucina;
  • Mattarello;
  • Setaccio;
  • Pellicola alimentare;
  • Cucchiaio di legno.

Crostata frangipane e pere

Preparazione:

Per prima cosa ci dedichiamo alla base della crostata. Io ho usato un aggeggino che mi ha cambiato la vita, tradotto letteralmente è “tagliapasta”, che è un meraviglioso oggetto con manico e piccole lame, che serve ad impastare il burro con la farina, senza scaldarlo. Io avendo le mani costantemente roventi, ho visto la luce quando ho trovato questo utensile! Vi lascio il link del sito dove l’ho comprato io: link. Se aveste un robot da cucina o delle mani non bollenti, usate pure quello di cui disponete!

Setacciamo la farina in una ciotola, aggiungiamo la scorza di limone, lo zucchero ed il burro freddo a tocchetti.

Crostata frangipane e pere

Procediamo ad una operazione che si chiama “sabbiatura”, ossia incorporiamo il burro nella farina, sino a creare dei piccoli grumi.

Crostata frangipane e pere

Aggiungiamo le uova ed impastiamo rapidamente, sino a ottenere un impasto omogeneo e liscio. Formiamo il classico panetto e avvolgiamo nella pellicola prima di riporre in frigo a riposare per almeno 30 minuti.

Crostata frangipane e pere

Passiamo ora al ripieno. Niente di più semplice, setacciamo lo zucchero a velo in una ciotola e aggiungiamo il liquore (sostituibile con del succo di limone o arancio) e l’uovo.

Crostata frangipane e pere

Io ho preferito lavorarlo con le fruste, per evitare la formazione di grumi, finendo poi col cucchiaio di legno.

Crostata frangipane e pere

Prendiamo la nostra base di frolla, la stendiamo col mattarello ad uno spessore di poco meno di mezzo centimetro e foderiamo la teglia. Io solitamente la premo delicatamente con le dita per farla aderire bene, poi taglio l’eccesso passando il mattarello.

Crostata frangipane e pere

Sbucciamo le pere e tagliamole a metà, privandole dei semi. Le sistemiamo in un piatto, irrorandole col succo di limone così che non anneriscano, ce ne occuperemo tra poco. Intanto riempiamo il guscio con la nostra crema frangipane.

Crostata frangipane e pere

Per la decorazione, incidiamo le pere orizzontalmente, senza però arrivare sino in fondo col taglio, così che in cottura si aprano appena, rendendo la torta più bella da vedere e garantendo una cottura omogenea della frutta. Le sistemiamo a raggiera nella torta (le mie le ho dovute accorciare, perché la teglia è piccina, ho usato i rimasugli nelle crostatine).

Crostata frangipane e pere

In forno caldo, statico, 180° per 40-45 minuti (la crema a volte fa i capricci e non cuoce bene nella parte centrale, non preoccupatevi e lasciatela dentro, se dovesse colorarsi troppo coprite con la stagnola, lasciando scoperta la parte indietro di cottura.) Sforniamo e lasciamo raffreddare completamente nella teglia. Sformiamo e serviamo ben fredda (l’ideale è mangiarla il giorno dopo), spolverizzandola con un velo di zucchero e se le abbiamo delle lamelle di mandorle.

Crostata frangipane e pere Crostata frangipane e pere Crostata frangipane e pere

E le crostatine!

Crostata frangipane e pere

L’anno scorso vi avevo proposto il Pane e Nutella!

Nutella Pullapart bread

E quello prima i biscotti chicchi di caffè!

Biscotti al caffè

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Indice

Indice