Frollini vegani!

Uno tira l’altro!

Ho in dispensa 3 confezioni di burro di cocco regalatemi da diverse persone e ancora in disuso perché non sapevo come approcciarlo (ancora ci litigo a volte), ma l’ha raggiunto qualche giorno fa un’ingrediente insolito: la purea di mela. Utilizzata spesso come sostituto delle uova, è un qualcosa di cui ho sempre letto ma non mi ero mai azzardata a provarla sino a che non l’ho trovata a prezzo ribassato, quella bio 100% naturale e mi son detta “ma si, mal che vada ci ho buttato 1€”, ed è finita nel carrello. Premessa necessaria: è deliziosa. Ricorda molto un prodotto per bambini, ma dopo la punta di cucchiaino che ho assaggiato mi son venute in mente 3 ricette, sull’unghia. Credo sia fattibilissimo riproporla in versione casalinga, lo testerò quando le mele saranno di stagione, per sperimentare le varie tipologie (anche perché una ricetta a cui ho pensato è una pie di mele verdi, quindi devo compensare con delle mele più dolci). Ma torniamo a questi piccoli frollini, come al solito mi son divertita con le forme, a lavoro li hanno fatti sparire in un turno singolo (eravamo in 5 in totale, quindi in 4 si son spazzolati quasi mezzo chilo di biscotti) e li hanno lodati, inoltre io mi son divorata i “buchetti” che ho preparato più per testare il forno che per altro, quindi quelli troppo cotti sono stati la mia prova d’assaggio. Il burro di cocco lo potete sostituire con qualsiasi altro burro, anche con quello vegetale. NB: la salsa di mele non si sente nell’impasto finito, così come il sapore di cocco del burro.

Ingredienti:

  • 300 gr di farina 00;
  • 60 gr di zucchero a velo o zucchero semolato fine;
  • 55 gr di purea di mela (o 50 gr di latte vegetale);
  • 160 gr di burro di cocco (o altro burro vegetale o vaccino).

Per decorare:

  • 50 gr di cioccolato extrafondente;
  • 1 cucchiaino di codette colorate;
  • 2 cucchiai di confettura (per me albicocca).

Utensili:

  • Robot da cucina (o ciotola capiente);
  • Pellicola per alimenti;
  • Formine per biscotti;
  • Mattarello;
  • Spatola;
  • Teglia da forno;
  • Carta forno.

Preparazione:

Potete usare il robot da cucina per preparare l’impasto, in quel caso radunate tutti gli ingredienti (se usaste il latte, partite con 30 gr ed aggiungetelo poco per volta sino ad ottenere un composto legato ma non morbido) ed azionate per 1 minuto circa, sino a che non si forma un composto unito o delle briciole grossolane che potete unire in un panetto usando le mani.

Se lavorate a mano, radunate nella ciotola la farina, lo zucchero a velo ed il burro. Io ho usato il mio tagliapasta, potete usare anche le dita o una forchetta, quello che vogliamo è creare delle briciole di farina e burro grandi meno di un pisello.

Biscotti applesauce

Aggiungiamo la salsa di mele (vale lo stesso discorso fatto in precedenza per il latte, aggiungetelo poco per volta) ed incorporate rapidamente sino ad ottenere un panetto.

Biscotti applesauce

Avvolgiamo nella pellicola e lasciamo riposare in frigo per un’oretta.

Lavoriamo sul piano infarinato e stendiamo l’impasto ad uno spessore di poco meno di 5 mm, tagliamo i nostri biscotti e trasferiamo usando una spatola (sono fragilissimi) sulla teglia foderata con carta forno.

Biscotti applesauce

Cuociamo in forno caldo statico a 190° per 9-10 minuti, teneteli d’occhio perché si colorano troppo in un attimo.

Lasciamo raffreddare su una gratella prima di decorare con il cioccolato.

Per quelli doppi, ho lasciato colare il cioccolato dalla sac a poche solo sul “pezzo superiore”, così che la parte sotto non si sporcasse. Ho poi sistemato sul biscotto più grande mezzo cucchiaino di confettura ed ho chiuso col biscotto bucato una volta che il cioccolato si era ben asciugato.

Biscotti applesauce Biscotti applesauce Biscotti applesauce

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Indice

Indice