Spaghetti al limone con cavolini.

Un primo sfizioso e diverso dal solito.

Adoro i cavolini (o cavoletti), appena sono di stagione mi fiondo alla ricerca! Nel sito ve li ho proposti varie volte, come contorno, oppure come ripieno per una torta salata, ma quelli che andremo ad usare oggi sono quelli al forno. Li preparo spesso come contorno, ma sto giro ho voluto usarli per un primo senza grassi animali, quindi vegano. Vi assicuro che non sentirete la mancanza di latticini o simili, in quanto andiamo ad utilizzare i sapori dei nostri ingredienti: l’amarognolo dei cavoletti, esaltato dalla cottura in forno ed accompagnato dall’acidità del limone, un tocco di croccantezza dato dal pane ed infine il vino che usiamo per legare il tutto. E’ un piatto fresco, ideale in queste giornate di tempo incerto ma tendente (spero per voi) al soleggiato. Qui piove da 10 giorni, il sole provo a portarlo con le mie ricette!

Ingredienti:

Per due persone:

  • 160 gr di spaghettoni;
  • 150 gr di cavoletti di Bruxelles;
  • 50 ml di vino bianco;
  • 50 ml di succo di limone;
  • buccia di mezzo limone;
  • 40 gr di pane (per me integrale).

Utensili:

  • Robot da cucina;
  • Ciotola capiente;
  • Teglia da forno;
  • Padella antiaderente;
  • Pentola.

Pasta cavolini limone

Preparazione:

Per prima cosa prepariamo i cavoletti, priviamo del “fondo” (la parte dura alla base) e delle prime foglie. Tagliamo a metà o in 4 (io alcuni li ho lasciati interi, l’importante è che la misura sia omogenea), condiamo con un filo d’olio ed inforniamo in forno caldo a 200° statico per 10-15 minuti. Il tempo di cottura varia a seconda della grandezza dei cavoletti. Tritiamo il pane in un tritatutto sino ad ottenere delle briciole che andremo a tostare in padella, aggiungendo all’ultimo la buccia di limone. La aggiungiamo alla fine così che dia l’aroma ma non si bruci, vogliamo scaldarla un pochino così che rilasci il profumo.

Pasta cavolini limone

Cuociamo la pasta al dente, nel frattempo togliamo le briciole di pane dalla padella nella quale andremo a saltare a fiamma vivace i cavoletti, aggiungendo il liquido (vino e succo di limone), condendo con un pizzico di sale ed abbondante pepe nero.

Scoliamo la pasta tenendo da parte dell’acqua di cottura che andremo ad utilizzare per una “risottata veloce” come la chiamo io. Allunghiamo il condimento con dell’acqua di cottura (mi raccomando poco per volta, la vogliamo viscosa, non annaquata), saltiamo per pochi secondi quindi trasferiamo in una ciotola. Condiamo con 3/4 del pane tostato prima di porzionare e decorare con le rimanenti briciole. Serviamo subitissimo!

Pasta cavolini limone Pasta cavolini limone Pasta cavolini limone

 

 

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Indice

Indice