Insalata pigra.

Tutta in una teglia!

Ho passato un fine settimana terribile, costretta a letto e con la dispensa vuota! Mi son trovata a giocolare con le poche idee che avevo a mente lucida tra Martedì e Mercoledì, per potervi far avere la newsletter ed un articolo sul sito con la puntualità che mi son imposta di tenere e ci sono riuscita! Lunedì mi son regalata una passeggiata con “un carico”, al ritorno avevo un mega sacco pieno zeppo di verdure meravigliose! Intanto pensavo a come farle stare tutte in frigo, ma per fortuna sono riuscita ad incastrare il tutto. Ora di pranzo, fame colossale e zero voglia di mettermi a spignattare, la risposta è sempre e solo una per me: insalatona.

Non ho avuto tempo di fare il pane, poco male, ci metto la patata dolce! Tantissime verdure cotte e visto che per la dieta mi spettavano legumi, ho scelto i ceci per poter usare il limone come condimento, che si sposa divinamente anche col broccolo.

Questo articolo più che una ricetta è un modo per farvi capire che essere a dieta non è una condanna, non è verdura lessa e petto di pollo insipido: è giocare coi colori, con i sapori, con le consistenze. La verdura è un ottimo alleato della dieta, cotta e cruda che sia, farne incetta fa benissimo! Io ho usato come base degli spinaci, un cespo di lattughino, del songino e della rucola, sul quale ho sistemato le mie verdure. I colori fanno benissimo alla dieta, perchè mangiamo con gli occhi e poi con la bocca e col naso, quindi giocare sempre! Ormai da qualche mese vi porto con me nella dieta che seguo da quasi due anni, perché leggo spesso di chi si lamenta di dover mangiare solo cibi insipidi ed incolore, o peggio ancora le microporzioni!

Se vi piacciono le verdure in questo periodo entrano in stagione fagiolini (ottimi da fare lessi in acqua salata e conditi con olio e aceto, magari con dei pomodorini), cavolfiore (purè, riso, zuppe, arrosto, ci si può fare di tutto con quelle meravigliose cimette!), broccolo (tra qualche settimana vi faccio vedere come buttarne il meno possibile, però nel frattempo usiamolo come contorno, come condimento di una pasta, lessando le cimette per qualche minuto prima di saltarle in padella con un filo d’olio al peperoncino), spinaci (usiamoli cotti ma anche crudi sono squisiti e mantengono le loro proprietà, ottima fonte di ferro), limoni (buccia e succo per aromatizzare le insalate o per una pasta con i cavolini, anche loro di stagione), le idee sono mille! Giocate con le consistenze, con i colori, osate nuovi abbinamenti e vedrete che la dieta non sarà un peso ma una scusa per provare nuove cose e per divertirsi col cibo.

Ma veniamo alla ricetta di questa insalata super pigra!

Ingredienti:

Per una persona a dieta:

  • 1 patata dolce piccola (la mia ha pesato 100 gr senza buccia);
  • cimette di broccolo;
  • 1 cipolla rossa;
  • 100 gr di ceci;
  • 1 limone;
  • 4-5 pomodori ciliegino;
  • songino;
  • lattughino;
  • rucola;
  • spinaci;
  • sale e paprika.

Utensili:

  • Teglia da forno;
  • Ciotola capiente;
  • Grattugia.

Preparazione:

Tagliamo il broccolo a cimette e la cipolla a metà e poi in 4. Puliamo la patata dolce e tagliamola a tocchetti, sistemiamoli in una ciotola e condiamo con un cucchiaino di olio extravergine. Nella stessa ciotola condiamo i ceci con della paprika, quindi sistemiamo tutto nella nostra teglia.

Insalaterrima

In forno caldo statico a 190° per 15 minuti. Nel frattempo dedichiamoci alle verdure, tagliamole a gusto e raduniamole nel piatto dove andremo a servire l’insalata. Una volta sfornate le verdure, condiamo i ceci a parte con il limone, così che ne assorbano il gusto. Sistemiamo nel nostro piatto, condiamo col succo di limone e la buccia grattugiata prima di divorarla!

A me è piaciuta così tanto che l’ho mangiata anche ieri, è bella golosa e riempie, oltre ad essere ricca di sapore e di colore! Inoltre è ottima per un pranzo al sacco o per la schiscetta, basta tenere da parte il condimento di limone e olio, che andremo ad aggiungere prima di mangiare, così da non inzuppare l’insalata.

Insalaterrima Insalaterrima Insalaterrima

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Indice

Indice