Torta doppia alla frutta!

Da una torta ne ricaviamo due!

Io sono letteralmente innamorata di questa torta da che ero bambina, ma puntualmente perdevo la ricetta o non avevo occasione per proporla! Questa torta era l’incubo degli invitati al mio compleanno (quando lo passo dai miei, lo diventa dei miei parenti) perché puntualmente chiedevo questa torta per la mia festa! La adoro, è sofficissima, con la crema e tanta frutta fresca – due cose che amo alla follia. La cosa stupenda di questa torta è che ne otteniamo due! Infatti prepariamo un’unica base che poi tagliamo a metà e farciamo singolarmente. Come ormai saprete sono scarsissima con le decorazioni, però la frutta mi ha aiutata a farne due carinissime!

Ingredienti:

Per una teglia rettangolare 36 x 27, con la mezza dose utilizzeremo una teglia rettangolare 24×16 – per quelle tonde: diametro 28cm o 22 per la mezza dose*:

  • 8 uova;
  • 150 gr di farina;
  • 200 gr di fecola di patate;
  • 300 gr di zucchero;
  • 1 bustina di lievito per dolci;
  • aromi a scelta (io ho usato della buccia di lime);
  • succo di un limone (facoltativo e sostituibile con arancio o come nel mio caso, lime).

Per farcire:

  • Una dose di crema pasticcera;
  • Frutta fresca a gusto (per me more, mirtilli, fragole, kiwi e banane);
  • 1 bustina di tortagel – facoltativa;
  • Liquore alla ciliegia allungato con acqua (sostituibile con succo di frutta o altro liquore a scelta, consiglierei il maraschino).

Utensili:

  • Frusta da cucina o robot con accessorio frusta;
  • Teglia rettangolare (la mia è apribile ma va bene anche classica);
  • 2 vassoi rettangolari;
  • Una noce di burro ed un cucchiaio di farina per la teglia;
  • Carta forno (opzionale ma raccomandata);
  • Coltello affilato.

*non l’ho mai fatta tonda, l’ho sempre fatta rettangolare. Le dosi che vi ho dato sono indicative.

Torta frutta

Preparazione:

Per prima cosa ci occupiamo delle uova. Separiamo i tuorli dagli albumi e montiamo questi ultimi a neve ferma. Io ho usato la planetaria, trasferendo gli albumi montati in un’altra ciotola. Raduniamo i rossi e lo zucchero, montiamo sino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

Torta frutta

Aggiungiamo succo e scorza dell’agrume scelto ed incorporiamo prima di aggiungere le polveri setacciate, poco per volta, lavorando l’impasto con movimenti dal basso verso l’alto così da non smontare l’impasto. Alterniamo polveri e albumi sino ad esaurimento ingredienti. Nel frattempo imburriamo ed infariniamo la teglia. Io per scrupolo ormai tendo a foderarne sempre il fondo con la carta forno, omettendo la farina così che il burro aiuti a far aderire la carta.

Torta frutta

E via in forno caldo a 180° per 30 minuti, controllate la cottura quando comincia a staccarsi dai bordi o son passati almeno 25 minuti, usando uno stecchino lungo.

Lasciamo raffreddare in teglia, essendo molto soffice, rischiamo di romperla o deformarla maneggiandola calda. Io ho aperto la cerniera dopo circa un’oretta.

Torta frutta

Una volta fredda, la tagliamo a metà, ricavando così le due torte.

Torta frutta

Bagniamo le torte con la bagna scelta, prima di farcire con uno strato di crema.

Torta frutta

E ora divertiamoci con le decorazioni! Io ho tagliato la banana a fette, bagnandola con del succo di limone per evitare che si annerisse. Le fragole le ho tagliate in verticale, così che ricordassero dei triangoli, tenendone qualcuna intera per il centro della torta. Le more che ho trovato io erano enormi quindi le ho tagliate a metà, per i kiwi li ho sbucciati, tagliati a metà in altezza e poi a fette.

Decoriamo a piacimento e volendo possiamo completarla con della gelatina per dolci (il tortagel per intenderci), però io non lo so usare e ho fatto qualche disastro, nascosto bene dalla frutta per fortuna!

La lasciamo riposare in frigo sino al momento di servirla. Con queste dosi ci mangiano tranquillamente 15-20 persone, ma è deliziosa anche i giorni a seguire, massimo 2 vista la presenza della frutta.

Torta frutta

Torta frutta

Torta frutta

 

 

 

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Indice

Indice