Tatin di pomodorini.

Con la sfoglia rapida!

Devo farmi perdonare per l’assenza immensa, ma avevo davvero un sacco di roba da fare! In più dai miei ho portato le ricette ma ho lasciato le foto a casa mia, a Berlino. Indovinate dove sono le ricette, ora che sono tornata a casa mia? Niente, anche il cervello mi perdo.

Questa tortina l’ho scovata da Bake Off Italia, ma l’ho adattata ad una produzione più piccola (levando anche del burro, se non ricordo male). E’ deliziosa anche fredda, con l’acidino dell’aceto balsamico. Io l’ho servita con della feta, prezzemolo e basilico tritati, fredda. Ma si può mangiare anche tiepida!

Ingredienti:

Per una teglia da 18-20 cm:

  • 200 gr di farina;
  • 100 gr di burro;
  • 70 gr di acqua fredda:
  • Sale.

Per il condimento:

  • 200 gr di pomodorini ciliegini;
  • Cipolla rossa a gusto;
  • 1/2 cucchiaio di zucchero di canna;
  • 1 cucchiaio di aceto balsamico;
  • Sale, timo, feta, prezzemolo e basilico per condire e decorare.

Utensili:

  • Ciotola capiente;
  • Carta forno;
  • Carta assorbente;
  • Forchetta o “aggeggio per la sfoglia” (lo vedrete nella foto, l’ho trovato su un sito cinese);
  • Mattarello;
  • Padella antiaderente.

Tatin pomodorini

Preparazione:

Per prima cosa ci dedichiamo alla nostra sfoglia o briseè che vogliate definirla. Come avrete intuito è una base molto burrosa, io la trovo spesso nelle preparazioni salate inglesi, tipo le pie ripiene. Setacciamo la farina e ci uniamo il sale ed il burro freddissimo tagliato a cubetti. Lavoriamo con una forchetta o col famoso aggeggio, per non scaldare troppo la sfoglia. (se voleste comprarlo, ci mette un po’ ad arrivare, ma ne vale la pena! -> Link)

Tatin pomodorini

Dobbiamo sbriciolare il burro con la farina, prima di aggiungere l’acqua, poco per volta, sino a ottenere un panetto che, ripeto, dobbiamo lavorare il meno possibile.

Formiamo una palla e avvolgiamo nella pellicola, prima di riporlo in frigo a riposare per almeno mezz’ora.

Tatin pomodorini

Come vedete si notano dei pezzetti di burro, non c’è niente di male, anzi! Deve essere così, in modo che rimanga croccante e friabile in cottura.

Ora dedichiamoci ai pomodorini, li tagliamo a metà, così da avere due cupolette che sistemiamo a “scolare” sulla carta assorbente, così che perdano l’eccesso d’acqua.

Tatin pomodorini

Li andiamo a saltare in padella con un filino d’olio, per circa 1 minuto, dopodiché aggiungiamo lo zucchero e l’aceto, a fiamma vivace per uno o due minuti. Lasciamo raffreddare.

Tatin pomodorini

Foderiamo la teglia con un disco di carta forno e disponiamo i pomodorini.

Se avete la pazienza di tenerli, potete anche metterli col taglio verso l’alto, io non la ho sta pazienza e li ho sistemati così!

Tatin pomodorini

La cipolla rossa ha creato una bella cornice, è stata una scoperta perché quando l’ho sistemata non pensavo alla decorazione, ma al gusto.

Stendiamo la pasta col mattarello e tagliamo un cerchio che copra i nostri pomodori, bucherellandola con la forchetta così che non si gonfi in cottura.

Tatin pomodorini

E via, in forno caldo a 200° per 20 minuti, o sino a doratura della pasta.

Tatin pomodorini

Lasciamo raffreddare qualche minuto prima di girare su un piatto di portata e guarnire a piacere!

Tatin pomodorini Tatin pomodorini Tatin pomodorini

 

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Indice

Indice