Frolla e frollini.

Due albumi e una base per svariate ricette! Oggi un post ricchissimo!

Sono una persona che odia buttare le cose. Capita spesso che dopo aver fatto il tiramisù mi avanzino degli albumi, e le meringhe proprio no, non le so fare. Quindi mi sono ingegnata nel riscrivere una ricetta che trovai tempo fa per tirar fuori questa base che tengo in freezer per ogni evenienza, ossia la mia frolla salva albumi.

Oggi però facciamo la base e dei deliziosi e particolari biscottini bigusto!

Ingredienti:

Per un panetto di circa 800gr:

  • 200 gr di burro freddo;
  • 2 albumi (o un uovo intero, anche se non ho ancora provato questa variante);
  • 400 gr di farina 00;
  • 8 gr di lievito per dolci;
  • un pizzico di sale;
  • 160 gr di Zefiro o zucchero a velo.

Per i frollini ho utilizzato mezza dose bianca e mezza dose con 20 gr di cacao, che leviamo alla farina (ne usiamo quindi 180 gr).

Frolla

Utensili:

  • Mattarello;
  • Setaccio;
  • Pellicola trasparente se volete conservarla in freezer;
  • Carta forno per i biscotti;
  • Teglia per crostate o apribile per la crostata.

Preparazione:

Sul piano di lavoro setacciamo la farina mescolata al lievito e dopo aver creato la fontana aggiungiamo zucchero e sale.

Frolla

Aggiungiamo il burro a tocchetti e con i polpastrelli lo sbricioliamo mescolandolo alle polveri, sino a non avere più un pezzo di burro intero. Ricreiamo la fontana e aggiungiamo gli albumi.

Frolla

Uniamo gli albumi al composto, che risulterà “diviso” per un pò, ma continuiamo a lavorarlo senza aggiungere liquidi, ci vogliono una decina di minuti di esercizio, ma ne vale la pena! Alla fine otterremo un bel panetto liscio.

Frolla

Ho utilizzato mezzo panetto per fare una piccola crostata, stendendo l’impasto ad una altezza di mezzo centimetro e sistemandolo in una teglia da 18 apribile, creando un pò di bordo, ho bucherellato il fondo con la forchetta e infornato a 180° per circa mezz’ora (controllate che sia dorata!) ho poi farcito con la mia crema pasticcera aromatizzata con qualche goccia di aroma alla mandorla e delle belle fragolone fresche. Con la pasta avanzata ho creato dei frollini che abbiamo usato come cucchiaini per finire la crema.

Frolla

Frolla

Ma veniamo ai frollini. Ricapitolando ho utilizzato per la parte bianca:

  • 100 gr di burro;
  • 1 albume;
  • 200 gr di farina 00;
  • un pizzichino di sale;
  • 4 gr di lievito per dolci;
  • 80 gr di Zefiro o zucchero a velo.

Per la frolla al cacao:

  • 100 gr di burro;
  • 1 albume;
  • 20 gr di cacao amaro;
  • 180 gr di farina 00;
  • 4 gr di lievito;
  • 80 gr di Zefiro o zucchero a velo.

Semplicissimo. Stendiamo la frolla bianca a uno spessore di poco meno di mezzo centimentro, cercando di ottenere un rettangolo. Stessa cosa per quella al cacao, che poi andiamo a posare su quella bianca.

Frollini

Arrotoliamo a formare un salsicciotto, avvolgiamo ben stretto nella carta stagnola e riponiamo in freezer per circa 30 minuti.

Frollini

Dopo averlo fatto rassodare bene, tagliamo delle fettine di circa mezzo centimetro, che poi sistemiamo in una teglia con la carta forno e inforniamo a 180° per 15/20 minuti (controlliamo che siano dorati sotto).

Frollini

Lasciamo raffreddare completamente su una grata e conserviamo in una scatola di latta o una biscottiera. Personalmente li adoro pucciati nel tè, però ho constatato che anche da soli “si fanno mangiare”.

Frollini

Frollini

Frollini

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Indice

Indice